E’ il giorno della Liberazione: allora liberiamoci anche dai pregiudizi culturali! Buon 25 aprile agli arabi che prendono l’aereo e ai danesi che fanno colazione con i cetrioli.

Questo post è dedicato al mio amico Ghassan Sayegh e all’appello #25aprilewecare dell’Associazione Vivere Porto
Il pregiudizio etnoculturale è fortemente radicato nelle nostre misere testoline. Ma possiamo sconfiggerlo con l’autoironia.

Questa mattina ore 9.20. Sono sull’aereo ancora parcheggiato in attesa del decollo. Alla mia destra siede un signore dalla faccia simpatica. Sta già dormendo sul suo sedile.
Mi accorgo di non avere la cintura di sicurezza. L’ha presa lui. Lo sveglio e gli dico che si è legato con la mia cintura. Lui si scusa e mi chiede “Di dove vieni?” e io rispondo “Italia. E tu di dove sei?”. E lui: “Egitto”
Azz… Io sorrido, ma nella mia testa da occidentale ottuso passa l’equazione: Arabo + Aereo = Binomio fantastico. 🤣🤣🤣
Però l’egiziano sa come conquistarmi. Punta sul mio orgoglio paterno facendo i complimenti a Chiara. 😍

Poi mi dice “E’ tua figlia?” e io rispondo orgogliosamente “Si”. E lui prosegue: “Perché avete faccia diversa?”. Ecco che la luna di miele con l’egiziano è già finita. Allora provo a spiegarmi (non so perché ma questa mi esce in inglese) “She was born in Vietnam”. E lui: “Ahhh! Allora la mamma è vietnamita”. Andrea Piazza stai calmo. Faccio un respiro profondo e poi spiego: “International Adoption, do you know?”. Poco dopo lui si addormenta di nuovo e il dialogo finisce lì.

Io mi giro verso l’altra corsia e cosa vedo???? C’è una ragazza danese che sta facendo colazione: con la destra tiene una fetta di pane con pancetta mentre, con la mano sinistra, sgranocchia un cetriolo. Un cetriolo alle 9.20 della mattina! E’ disgustoso! E in quel momento i miei pregiudizi si sfogano contro la cultura alimentare danese.

Paese che vai pregiudizio che trovi.
Ma una risata seppellirà anche i pregiudizi!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *