Nuova “mission impossible” per Andrea Piazza in versione #pasticcieretrotzkista.
In attesa della vacanza “DK2019” volevo provare a fare qualche dolce tipico di Copenaghen.
Problema: le ricette online si trovano solo in danese. Soluzione: mi affido al buon vecchio Google Translate.
E qui casca l’asino, cioè io. Ho seguito la ricetta tradotta fino al 27esimo strato di sfoglia, poi però mi sono perso al seguente passaggio:
“Posizionare il filo di messa a terra finito nel frigorifero prima di arrotolarlo allo spessore finale descritto in ciascuna ricetta.
È estremamente importante che il filo di terra sia costantemente freddo mentre si lavora con esso.”
E io che volevo ispirarmi ad Ernst Knam… ma qui ci vuole ben altro, dovrò ricorrere al mio elettricista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *