L’alloggio segreto

Di fronte alla libreria che nascondeva la porta dell’alloggio segreto si prova una forte angoscia. Hai la sensazione di entrare in un “mondo parallelo” e nascosto. Un mondo alternativo che è esistito, nel cuore di Amsterdam, per 2 anni. Un “pianeta” di 8 abitanti.
Non ho fotografie perché è vietato: lì sono più severi della polizia israeliana. Mi hanno pure perquisito lo zaino: manco fossimo all’aeroporto di Tel Aviv😅 Ho solo le cartoline dello shop all’uscita.

Magari allora ve lo faccio raccontare dalla protagonista in persona. Nel Diario di Anne Frank ci sono riflessioni molto profonde. Ma ci sono anche pagine dedicate agli screzi e alle piccole beghe quotidiane. Si trovano anche le speranze/illusioni (come quando, in occasione dello sbarco in Normandia, l’autrice spera di tornare a scuola nel settembre del ’44). E ci sono anche pagine divertenti, nelle quali si legge la voglia di sorridere. Una di queste la propongo qui sotto:

Martedì 17 novembre 1942

GUIDA E REGOLAMENTO DELL’ALLOGGIO SEGRETO

Pensione speciale per il soggiorno temporaneo di ebrei e consimili
Aperto tutto l’anno.
Simpatica e tranquilla zona alberata nel cuore di Amsterdam. Senza vicini di casa. Raggiungibile con le linee del tram 13 e 17, oppure con l’automobile o in bicicletta. In casi particolari, qualora le autorità tedesche non permettessero l’utilizzo di questi mezzi, anche a piedi. Appartamenti e camere ammobiliati e non, sempre disponibili con o senza pensione.
Affitto: gratis.
Cucina: priva di grassi.
Acqua corrente in bagno (purtroppo senza vasca) e diversi rubinetti interni ed esterni. Ottimi scaldaacqua.
Magazzini spaziosi per merci di qualsiasi tipo. Due grandi armadi metallici moderni.
Posto di ascolto radio privato, collegamento diretto con Londra, New York, Tel Aviv e con molte altre emittenti. L’apparecchio è a disposizione di tutti gli ospiti a partire dalle ore sei della sera; nessuna emittente è proibita, resta però inteso che soli in casi eccezionali verranno ascoltate stazioni tedesche, per esempio quando trasmettono musica classica e simili. E’ severamente proibito ascoltare e divulgare notiziari in tedesco (a prescindere dalla fonte di emissione).
Ore di riposo: dalle 10 di sera alle 7.30 di mattina, domenica fino alle 10.15. In circostanze particolari saranno imposte ore di silenzio anche durante il giorno, a discrezione della direzione. Le ore di riposo dovranno essere rispettate scrupolosamente per la sicurezza di tutti!!!
Tempo libero: attività fuori casa sospese fino a nuovo ordine.
Uso della lingua: a tutte le ore si prega di parlare a voce bassa. Sono ammesse tutte le lingue civili, quindi non il tedesco.
Letture e passatempi: non è permesso leggere libri tedeschi, eccetto i testi scientifici e classici; per il resto la scelta è libera.
Ginnastica: ogni giorno.
Canto: esclusivamente a bassa voce e dopo le sei di sera.
Film : a scelta della comunità.
Lezioni: una lezione scritta di stenografica alla settimana. Inglese, francese, matematica e storia in qualsiasi momento. Baratto con altre lezioni, per esempio di olandese.
Reparto Speciale per i piccoli animali domestici il trattamento è ottimo (eccetto i parassiti per cui è richiesto un permesso speciale)
Distribuzione dei pasti:
Prima di colazione: tutti i giorni eccetto le domeniche e i festivi alle 9 di mattina, le domeniche e i giorni festivi verso le 11.30.
Pranzo: solo a volte. Dalle 13.15 alle 13.45.
Cena: fredda e/o calda, a seconda dei notiziari, senza orario fisso.
Obblighi nei confronti del comitato di approvvigionamento disponibilità ad aiutare nei lavori d’ufficio.
Bagno: domenica dalle 9 in poi la tinozza è a disposizione di tutti gli inquilini. Il bagno può essere fatto in gabinetto, in cucina nell’ufficio o in quello che affaccia sulla strada, a scelta dell’interessato.
Bevande alcoliche : solo su prescrizione medica.

Fine.
Tua Anne.